LA CASA E L’INQUILINO

Victor Hugo diceva:

 
“dalla conchiglia si può capire il mollusco, dalla casa l’inquilino”
 
 
 
Molte volte ripeto questa frase e la ripeterei all’infinito, perché la trovo assolutamente vera e precisa.
Per il mio lavoro o semplicemente per vita sociale, mi trovo spesso ad entrare nelle case delle persone e, per quanto mi riguarda, non c’è niente di più eloquente di uno spazio vissuto…
 
Sulla base di ciò nasce il desiderio di unire l’architettura e la conoscenza dello spazio alla sensibilità personale e mettere a disposizione questo sposalizio per trovare all’interno della propria abitazione il proprio Cuore e quel benessere che spesso si cerca all’esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *