SPECIALE SPACE CLEARING #IOESCOPRESTO – PASSO 4

Siamo giunti alla fine di questo percorso!!

BENISSIMO, siete stati molto bravi!

Ora arriviamo alla fase conclusiva, quella dell’ultimo rituale di Space Clearing…

LE FUMIGAZIONI


Se ti sei perso i PASSI 1, 2 e 3 li puoi trovare qui (1), qui (2) e qui (3)


Questo rituale, o meglio, questa azione ci aiuta a trasmutare l’energia della casa, quindi ad eliminare tutti quei blocchi più sottili che ristagnano nell’etere, nella casa stessa. Dedicherò un post alla “memoria dei muri di casa”, per chi ha seguito il mio programma SPAZIO DAO su Radio Iride, sa di cosa sto parlando.

Al momento prendete per buono quello che vi dico o comunque testatelo e se volete approfondire l’argomento potete contattarmi per e-mail o per Whatsapp/Telegram.

Ogni Spazio, nel corso degli anni, assorbe tutte le emozioni, le sensazioni, gli stati d’animo e i pensieri che vengono vissuti al suo interno e se non vengono ripuliti ogni tanto, ristagnano e ristagno nel tempo, lì, sempre in quello spazio. E per osmosi li assorbiamo anche noi.

Per ripulire lo Spazio da ciò, utilizziamo appunto le Fumigazioni.

Le Fumigazioni sono un rituale antico, potete pensare all’incenso che viene usato nelle Chiese o nei Templi o luoghi di culto in generale.

Per farle si usa bruciare in un incensiere apposito o, se non si ha, in un piattino o una ciotola, incenso in grani o diverse piante essiccate, come salvia bianca, alloro, cedro o altro… (in fondo un elenco di tutte le piante utili ed altro).


Possiamo procedere in questo modo:

  • Indossare dei vestiti puliti e comodi, togliersi monili e anelli, mettere calze spesse (se in inverno) o scalzi (se in estate), quindi senza scarpe. Staccare il telefono, televisore o musica. Eseguire la pulizia soli (si consiglia di non coinvolgere figli minorenni in quanto si ritengono in un’età ancora libera dall’assumersi responsabilità e, soprattutto quelli più piccoli, sono considerati spugne assorbenti di qualsiasi tipo di energia), se si è in coppia meglio fare il rituale insieme …a questo punto ci si riunisce negli intenti, si è tutti e due responsabili dell’ambiente in cui si vive!
  • Si chiudono tutte le finestre e la porta di ingresso, il fumo deve rimanere all’interno e si aprono armadi e cassetti, il fumo deve penetrare ovunque.
  • Prima di iniziare con le fumigazioni, possiamo fare un nuovo giro di casa, così come abbiamo fatto all’inizio, mettendoci in ascolto nuovamente dell’energia degli ambienti e degli oggetti e sentire se qualcosa è già cambiato dopo il Decluttering
  • Si prende l’incensiere o il piattino o la ciotola, qualcosa per fare le fumigazioni, e si brucia all’interno il carboncino con sopra l’incenso in grani, oppure direttamente le foglie di pianta essiccata che abbiamo scelto. Attenzione! Se si usa il piattino o una ciotola attenzione a non bruciarsi perché dopo un po’ si scalda. Magari utilizzare qualcosa per isolare, una presina o altro.
  • Si inizia con le fumigazioni: si parte dalla porta di ingresso con il porta incenso, si gira in senso antiorario e si passa il fumo prodotto per tutti i muri seguendo il perimetro della casa.

Quando si arriva alle finestre o alle porte, si segue il telaio esterno dell’infisso, ossia si continua ad affumicare la parte del muro e non della finestra e/o porta.

Se si hanno più piani, si parte dal piano più alto e si scende, seguire sempre il senso antiorario (fase di scaricamento)

  • Nelle zone di maggior ristagno di energia, dove si percepiscono più “carichi”, ad esempio negli angoli, zona tv, letto, computer, è consigliato battere le mani dall’alto in basso e viceversa o utilizzare campane o suoni “spacchettanti”, ossia che rompano l’accumulo energetico stagnante. Un suono, dunque, acuto, frammentante, che disgreghi la densità.

Attraverso le fumigazioni, si può visualizzare il ristagno di energia dove il fumo non si addensa, ma svanisce subito. Questo vuol dire che c’è un ristagno energetico, che non lascia spazio e possibilità al fumo di restare in quel posto.

  • Si ripete il giro antiorario di fumigazioni 3 volte per tutta la casa.

È importante quando si fa questo rituale di purificazione tenere l’attenzione sull’intento di FAR USCIRE, di pulire e purificare, di togliere il ristagno e i blocchi.

Durante tutto il rito può essere utile far preghiere, mantra o ciò che ci è familiare e che ci può aiutare nel nostro intento!

Fatto ciò, si brucia il bigliettino con le cose negative che vogliamo mandar via dalla nostra vita.

Si aprono tutte le finestre per far uscire il fumo e con lui tutto il ristagno creato in precedenza

Concluso il rituale con le Fumigazioni e aperte le finestre CI si fa un bel bagno con acqua calda e sale grosso per lavare via eventuale energia pesante che è stata assorbita.  


CARICARE e SIGILLARE

La casa ora è senza corazza, bisogna quindi portare protezione e armonia all’interno di essa in modo che le energie possano fluire e alimentare ciò che si vuole far entrare nella propria vita per il nostro Massimo Bene Supremo!

Caricare la casa

  • Si chiudono nuovamente le finestre
  • Si usano delle campane dal suono dolce o delle musiche angeliche o delle essenze di incensi o oli essenziali a noi graditi e si ripercorre il perimetro della casa, in senso orario questa volta. Può essere sempre utile accompagnare il nostro giro con dei mantra, delle preghiere, etc.

Mantenere sempre l’attenzione sull’intento, in ogni stanza.

Si ripete il giro orario di ricarica 3 volte per tutta la casa.


Sigillare la casa:

Partendo dalla porta d’ingresso, si alza il braccio destro e si porta in basso, descrivendo un settore di cerchio e immaginando una luce bianca a forma di scudo che protegge e ricopre le pareti mantenendo la purificazione fatta (si può imprimere un tempo alla protezione con lo scudo, esempio un anno), poi si immagina lo scudo sul soffitto e sul pavimento.

Se si vuole … Si può accarezzare tutta la casa con la mano proprio nell’atto di accarezzare, passando tutto il perimetro e infondendo ovunque luce bianca e protezione.

Più la casa si ama e si tratta bene e più risponderà con Amore

  • Si portano dei fiori freschi sull’altare che si è fatto all’inizio di tutto, o nella stanza che si preferisce.
  • Si mette il biglietto con ciò che si vuole far entrare sull’altarino o in un posto caro o sotto un oggetto caro (guardiano della casa), etc.
  • Si suona per tre volte la campana di chiusura o si fa un rito di chiusura a piacimento.

Sì consiglia ogni anno di ripetere lo Space Clearing!

Ad ogni anno che passa, probabilmente, si sentirà la necessità di focalizzarsi su meno cose da far uscire e far entrare, ma su bisogni più veri, più attinenti al nostro Essere, perché man mano ci si focalizzerà sempre di più sul Centro del Nostro Cuore!

Se ci si vuole focalizzare solo su un tema in particolare è possibile fare lo Space Clearing solo in un determinato ambiente della casa.

Ad esempio: se ho bisogno di lavorare sull’autostima scriverò i biglietti, su ciò che deve uscire prima ed entrare poi, riguardo l’autostima e poi individuerò la stanza in cui si sviluppa questo tema, tipo la camera da letto, gli armadi con i nostri vestiti, etc etc. Quali sono i vestiti che mi aiutano nell’autostima e quali mi fanno sentire goffo? E Perché? C’è confusione nel mio armadio? Sono vestiti che mi hanno regalato o li ho scelti io? Etc etc..

Oppure se ho blocchi nel lavoro, faccio lo Space Clearing nel mio studio privato o nei files del computer…

per far entrare nuovo lavoro devo togliere il vecchio

Questi sono solo esempi, ma una volta focalizzata la tematica su cui lavorare è importante individuare dove secondo noi, all’interno della casa, essa viene rappresentata e poi fare lo Space Clearing e Decluttering secondo le procedure descritte.


È buono, tuttavia, fare almeno una volta lo Space Clearing generale di tutta la casa!

COSA POTER USARE PER LE FUMIGAZIONI

INCENSO IN GRANI: è stato sempre utilizzato nelle cerimonie sacrali, collega con il divino, adatto a innalzare l’aspetto spirituale. È legato all’energia del Fuoco e come tale rappresenta una potente fonte di purificazione.

SALVIA BIANCA: usata nelle cerimonie sciamaniche ed esoteriche, è una delle piante più potenti per la purificazione. Apre a nuove porte e opportunità.

SALVIA: indicata per purificare ambienti chiusi soprattutto se sono presenti malati e rimuove campi energetici negativi.

ALLORO: intensifica le doti chiaroveggenti. Utilizzato in passato per entrare in trance e per limitare le epidemie, favorisce l’attività onirica e i sogni profetici. È il purificatore dell’Elemento Acqua, adatto a ripulire problemi di natura emotiva.

CEDRO: crea uno scudo protettivo di energia intorno a te, alla tua casa, ai chi vi abita e agli animali domestici.

PALO SANTO: è uno degli incensi più impiegati nei rituali e nelle pratiche spirituali poiché gli si attribuisce la capacità di purificare a fondo l’ambiente e le eventuali energie pesanti.

CANFORA: rinfrescante, rivitalizzante, favorisce la concentrazione, rafforza la coscienza. È il purificante dell’Etere e quindi di tutti e quattro gli Elementi (Aria, Terra, Acqua e Fuoco).

LAVANDA: purificante, rivitalizzante, dona chiarezza mentale.

MIRTO: purifica gli ambienti chiusi, dona amore, indicato per la meditazione, favorisce il perdono.

OLIVO: purifica l’Elemento Aria, adatto ad armonizzare l’aspetto mentale.

ROSMARINO: è una delle piante più potenti per ripulire gli ambienti, anche in caso di infestazioni spiritiche.

ORTICA: è un’erba molto potente e coraggiosa. Agisce con discrezione e in maniera veloce ed efficace nel ripulire energie stagnanti.


Se avete bisogno di un supporto o un consiglio, o se volete affrontare questo tema di Space Clearing+Decluttering per i vostri figli, per questo periodo di lockdown, sono a disposizione libera-mente. Potete contattarmi o per mail o per Whatsapp o Telegram.


Feng Shui your life! Vivi Feng Shui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.